Aria condizionata reversibile, come scegliere la potenza - Clim facile

Aria condizionata reversibile, come scegliere la potenza

Stai cercando di confrontare i condizionatori d’aria reversibili? Abbiamo provato prima di te ed è un lavoro titanico! La scelta è così ampia a livello di marchi, referenze, poteri, peculiarità … La cosa più importante è stare vicino alle tue esigenze.

Consideriamo un autonomo acquisto on-line (senza un professionista) è possibile se il vostro bisogno è ragionevole con un sistema di aria condizionata reversibile Split singolo (refresh uno, due o tre camere). Ecco una selezione dei migliori climatizzatori reversibili disponibili in Italia. Tutti questi climi reversibili sono disponibili con il kit di installazione necessario.

I migliori prodotti disponibili online

Ecco una sintesi dei punti importanti da osservare quando si consulta la descrizione di un impianto di condizionamento d’aria reversibile in linea.

1. La marcha : una grande marcha è la garanzia di un prodotto di eccellente qualità. Un marchio ben noto come Daikin mostra prezzi interessanti per prodotti di ottima qualità. Ti consigliamo di mirare al miglior rapporto qualità / prezzo. Stiamo anche pensando ad altri importanti produttori come Mitsubishi Electric, Toshiba o Atlantic Fujitsu. E ‘anche possibile rivolgersi a un marchio come produttore Kaysun Frigicoll spagnola, che offre una gamma interessante (anche a livello di progettazione) con compressori forniti da Toshiba.

2. Capacità di raffreddamento dei condizionatori d’aria

Possiamo entrare nel dettaglio del calcolo del volume della vostra stanza, del suo orientamento, della qualità dell’isolamento, ma di nuovo saremo semplici. Nella maggior parte dei casi, un classico climatizzatore reversibile nel tuo salotto o in una stanza soddisferà le tue esigenze e ti permetterà di trascorrere i periodi di calore in pace. Quindi per semplicità basta conoscere la dimensione approssimativa della stanza da rinfrescare. È quindi possibile scegliere la potenza richiesta.

Il modo più semplice per calcolare la potenza necessaria per raffreddare una stanza è seguire il seguente schema:

Occorrono circa 100 W per m2 o da 35 a 40 W per m3

A seconda del sito troverai questa potenza BTU (unità termica britannica) o Watt. Ecco una tabella semplificata per conoscere la potenza necessaria per rinfrescare la stanza.

Potenza in BTU Potenza in watt del condizionatore Superficie della stanza da climatizzare Volume massimo della stanza da climatizzare
7000 BTU 2000 W 15 m² 37 m3
9000 BTU 2800 W 25 m² 62 m3
12000 BTU 3500 W 35 m² 87 m3
14000 BTU 4100 W 54 m² 135 m3

Manteniamo i seguenti punti importanti:

Per un’area fino a 25m2 = 2500 W

Per un’area fino a 35m2 = 3500W

Per un’area fino a 54m2 = 4100W

Per un’area fino a 65m2 = 5600W

3. È quindi possibile concentrarsi su altri punti: se si è sensibili al rumore, controllare il livello di decibel di entrambe le unità (interna ed esterna).

Il nostro consiglio: i moderni condizionatori d’aria sono relativamente silenziosi. Il livello di decibel gira intorno ai 50 dB. Questo è un rumore di fondo costante e bassa intensità. Se questo punto è molto importante, ti consigliamo di investire in un kit di installazione di lunghezza sufficiente per avere l’unità esterna il più lontano possibile dal tuo divano o dal tuo letto.

4. È anche importante controllare la classe energetica. Questa è una nota “A” seguita da uno o più. I moderni climatizzatori reversibili non hanno rating sotto A +.

A +: 10% di risparmio energetico aggiuntivo
A ++: 20% di risparmio energetico aggiuntivo
A +++: 30% di risparmio energetico aggiuntivo
A ++++: 40% in più di risparmio energetico rispetto a un vecchio dispositivo classificato A

Il bilancio termico è davvero necessario?

Sì e no Sì, se si prevede di eseguire importanti lavori con numerosi apparecchi da installare. La completa ristrutturazione di una vecchia casa, la trasformazione di una vecchia fabbrica in un soppalco in un’abitazione, un fienile o qualsiasi altro grande spazio con soffitti alti, o addirittura equipaggiando completamente un appartamento con 4 o più stanze con un sistema di raffreddamento completo per ogni stanza . Quando le cose diventano un po ‘troppo complicate e quando si tratta di un grande progetto, ti consigliamo di passare da un professionista e fare una valutazione termica completa (livello di isolamento, volume preciso degli interni, posizione geografica , posizionamento, raggio di sole …) Se il tuo progetto è più complicato, puoi passare attraverso un professionista e prepararti psicologicamente per un preventivo abbastanza grande e ad un prezzo elevato.

Questi sono casi molto specifici. Per rinfrescare un soggiorno o una camera da letto, la scelta dell’apparecchio può essere molto più semplice e meno costosa. Infatti, dopo un bilancio termico, un professionista ti offre una soluzione completa, installazione inclusa con un preventivo che supera molto facilmente 6000 € (ad esempio l’installazione di una suddivisione multipla in un appartamento di 4 locali).

Per una soluzione più ragionevole adattata alle esigenze del maggior numero, è possibile scegliere un condizionatore mono split reversibile. Sarai in gran parte soddisfatto di una vasta gamma di prezzi e potrai trascorrere l’estate fresca.

Quale marca di condizionatore inverter scegliere

I condizionatori inverter Forcali offrono un buon rapporto qualità-prezzo con una gamma che va dai 400 agli 800 euro. Questi inverter realizzati in Spagna garantiscono il benessere e il comfort necessari con un buon mantenimento della temperatura interna nella funzione di riscaldamento o raffreddamento. Per una gamma di prodotti di qualità superiore, puoi fare affidamento sul marchio Daikin. È un condizionatore inverter realizzato in Giappone con riconoscimento internazionale.

Il loro ultimo inverter porta il nome Daikin Sensira con in particolare il climatizzatore Daikin Sensira 9000btu 2,5 KW con classe energetica A ++ in raffreddamento e A + in modalità riscaldamento. Questo condizionatore inverter è perfettamente adatto per una superficie di 25 m2, con un prezzo di circa 600 euro. Per una superficie più ampia (un interno di 35m2) è possibile consultare la scheda del climatizzatore Daikin Sensira 12000btu 3,5 KW. Entrambi questi prodotti funzionano con gas R32, un refrigerante ad alta efficienza energetica e più rispettoso dell’ambiente.

Questi modelli possono raggiungere la temperatura necessaria per un buon comfort, mantenendo un ragionevole consumo di energia ed evitando l’uso di gas serra.

Pompa di calore reversibile e aria condizionata

Ti sei perso un po ‘in tutti questi termini tecnici, pompa di calore PAC, condizionatore canalizzabile, condizionatori inverter? Il clima facile è lì per illuminarti.

In realtà la pompa di calore (spesso con l’abbreviazione PAC) e l’aria condizionata reversibile sono identiche. Possono essere utilizzati in estate per raffreddare una stanza e in inverno per riscaldare. Quando le temperature iniziano a scendere, il condizionatore d’aria è una buona soluzione in modalità riscaldamento per risparmiare qualche euro sulla bolletta del gas. Quando le temperature scendono sotto lo zero, anche i migliori modelli di condizionatori d’aria non saranno efficienti come il riscaldamento centralizzato a gas o petrolio. Tieni presente che il condizionatore d’aria funziona in modo ottimale in modalità di raffreddamento. Se vivi in ​​una casa indipendente relativamente nuova con un soggiorno di dimensioni ragionevoli, un’opzione abbastanza economica (costo di installazione e consumo di elettricità) e piacevole su base giornaliera sarebbe la coppia di aria aria e riscaldamento a legna PAC. Questo accoppiamento si trova sempre di più, anche nelle regioni settentrionali della Francia dove le temperature sono basse in inverno e possono essere elevate con periodi di ondata di caldo in estate.

Ci sono anche pompe di calore aria-acqua che hanno avuto un certo successo. Questo è un prodotto collegato al riscaldamento dell’acqua e può sostituire la caldaia senza modificare l’installazione di radiatori ad acqua calda. Puoi ottenere un preventivo completo per questo tipo di installazione da un artigiano. Le pompe di calore ad acqua sono meno comuni per l’uso nel condizionamento convenzionale.

Condizionatore d’aria fisso o mobile?

Abbiamo un articolo completo sui pro e contro dell’aria condizionata mobile. Promemoria rapido: un condizionatore portatile può essere monoblocco, composto solo da un’unità interna o con un’unità esterna. Ha la particolarità di essere alla roulette e quindi può essere spostato da una stanza all’altra. Non è attaccato a un muro o collocato in un controsoffitto. Questo tipo di aria condizionata è destinato ad un uso aggiuntivo con un funzionamento semplice e rapido, ma non offre il comfort di un condizionatore d’aria reversibile fisso. Prestare attenzione anche al consumo di energia su modelli troppo semplici.

Condizionatore monosplit o multisplit

Un condizionatore d’aria mono split è costituito da un’unità esterna e un’unità interna. Questa è la soluzione adatta per il maggior numero. I moderni condizionatori monosplit funzionano bene in modalità calda e fredda. Sono relativamente semplici da installare e la manutenzione è molto ragionevole. Un condizionatore d’aria multi split è costituito da un’unità esterna e da più unità interne. La suddivisione multipla è adatta per una casa o un appartamento di grandi dimensioni. Limita il numero di unità esterne ma richiede un’installazione più complessa.

Aria condizionata canalizzabile o a parete

Termini ancora tecnici che meritano alcune spiegazioni. Una volta capito come funziona un condizionatore d’aria, puoi scegliere tra aria condizionata su rotelle o fix. Se si opta per un condizionatore d’aria fisso, è possibile scegliere tra un condizionatore canalizzabile o un condizionatore d’aria a parete. Il condizionatore d’aria canalizzabile è costituito da un’unità principale, da una rete canalizzabile e da prese d’aria nascoste in un controsoffitto che diffonderà aria fresca o calda nelle diverse stanze. Questo sistema si trova spesso negli edifici per uffici. Questo sistema ha il vantaggio di essere discreto ed efficiente per la trasmissione in un gran numero di stanze. Lo svantaggio principale è la mancanza di controllo da una stanza all’altra. Una volta avviato, il condizionatore d’aria canalizzabile si diffonde in tutte le stanze con un controllo limitato per l’utente.

Il condizionatore monoblocco fisso e reversibile

È un sistema di climatizzazione che sta tornando alla ribalta evidenziando molti vantaggi. Ha la capacità di raffreddamento e riscaldamento di una stanza equivalente a un condizionatore d’aria reversibile convenzionale e la sua installazione è simile a quella di un condizionatore portatile. In effetti, è un condizionatore d’aria senza un’unità esterna. Quindi basta perforare due scarichi e montare l’unità sul muro. L’operazione rimane molto semplice. È particolarmente adatto quando la stanza da climatizzare è in quota e quindi più complicata per l’installazione dell’unità esterna. Il suo prezzo è leggermente superiore a un reversibile convenzionale. Scopri in modo più dettagliato i vantaggi del condizionatore monoblocco reversibile e fisso.

Dispositivo fisso, monosplit o multi split, canalizzato o montato a parete. Tutti questi termini sono ora più chiari e puoi decidere quale tipo di condizionatore d’aria è più adatto alle tue esigenze.

Quale potenza per l’aria condizionata reversibile?

Ci vogliono circa 100 Watt (340 BTU) di capacità di raffreddamento per metro quadrato. Per climatizzare ambienti fino a 35m2, vengono mantenuti i seguenti punti: Per una superficie fino a 25m2 = 2500 W Per una superficie fino a 35m2 = 3500 W Per una superficie più ampia con possibili partizioni, è necessario prendere in considerazione i modelli condizionatori reversibili più potenti: per una superficie di 45 m2 fino a 55 m2 = da 5000 a 6000 W. Se le partizioni sono numerose, prendere in considerazione una soluzione con diversi condizionatori d’aria da 3500 W e 2500 W o un potente condizionatore d’aria in multisplit (1 unità esterna che si diffonde a più unità interne).

Aria condizionata quale potenza per 50m2?

Per 50m2 hai bisogno di aria condizionata con una potenza di 5000 W (17000 BTU) se opti per un condizionatore monosplit reversibile. Se la superficie è composta da più stanze, si consiglia un condizionatore multisplit. Il pacchetto di climatizzazione ATLANTIC BI SPLIT AOYG è un buon esempio con una potenza totale di 5200 Watt diffusa verso un’unità di 2000 Watt (fino a 20m2) e una seconda unità di 3200 Watt (confortevole fino a 35m2)

Aria condizionata quale potenza per 60m2?

Per 60 m2 è necessario un condizionatore d’aria con una potenza di 6000 Watt (20400 BTU) per un condizionatore mono split reversibile. Per raffreddare una vasta area e mantenere una buona temperatura in modalità calda e fredda, si consiglia un condizionatore multisplit. Il pacchetto di aria condizionata ATLANTIC FUJITSU BI SPLIT 5600W AOYG 18 è un buon esempio con una potenza totale di 5600 Watt trasmessa a due unità da 2600 watt ciascuna.

Quale potenza dell’aria condizionata per 70m2?

Per 70 m2 è necessario un climatizzatore con una potenza di 7000 Watt (24000 BTU) per un condizionatore mono split reversibile. Per mantenere una buona temperatura in modalità calda e fredda, ti consigliamo di aumentare il numero di condizionatori d’aria. È possibile installare 3500 W nel soggiorno e un modello più piccolo (2500 W) nelle camere da letto. Se è una stanza molto grande, ti consigliamo di utilizzare un sistema multi split con un’unità esterna da 5600 W.

Quale potenza dell’aria condizionata per 15m2?

Per 15m2 è necessario un climatizzatore con una potenza di 2000 Watt. Sono disponibili molti modelli con eccellenti capacità di raffreddamento e riscaldamento. Per questo tipo di superficie (da 10 m2 a 20 m2) si consiglia di prestare attenzione alla posizione dell’unità interna. Evitare una diffusione dell’aria troppo diretta.

I migliori prodotti disponibili online